domenica 13 marzo 2016

L'EVOLUZIONE DEI CAMBI AUTOMATICI CLASSICI

L'ultima evoluzione dei cambi automatici porta questi ad aumentare il numero di marce disponibili, sembra in paradosso ma è cosi; gli automatici moderni, dopo il boom dei cambi robotizzati e CVT,i progettisti si sono rivolti ai vecchi cambi automatici classici(idraulici), ed i modelli  più recenti di questi  bevono di meno perchè richiedono meno energia per far funzionare l'impianto idraulico.
E questo è dovuto al fatto che, oltre alla riduzione di peso, all'impiego di materiali più leggeri, i costruttori hanno aumentato le marce arrivando addirittura a dieci. Ricordiamo che i cambi a doppia frizione hanno al massimo sette marce.
mvm